www.ivomilan.it

   IVO MILAN – Radical Fashion Blog

Trippen…una scarpa d’avanguardia!

Può sembrare paradossale presentare un prodotto da mettere ai piedi partendo da una prospettiva assolutamente intellettuale. Eppure, quando si parla di scarpe Trippen, è davvero impossibile prescindere dalla filosofia che ne sorregge il design e l’intera produzione.

In tempi in cui la moda ha letteralmente imposto tacchi vertiginosi, punte aggressive e antiestetici zepponi, i designer berlinesi, Angela Spieth e Michael Oehler, ideatori del marchio, sono riusciti ad affermarsi con forme in netta controtendenza: punte rotonde, piante comode, preferibilmente basse o, altrimenti, sofisticate zeppe anatomiche. Calzature che vengono progettate pensando ad una quotidianità non scandita da codici stilistici transitori e, proprio per questo, apprezzabili solo da un pubblico emancipato, alla ricerca di estetiche durature.

Ogni modello Trippen, una volta creato, viene riproposto stagione dopo-stagione, a conferma della validità progettuale di un design insignito negli anni di numerosi premi internazionali.

Le scarpe si compongono di tre elementi: pelle (tomaia), legno (suola o suoletta interna) e gomma (suola esterna).


Il disegno viene elaborato a Berlino, all’interno di un’affiatata equipe di collaboratori, mentre la produzione è delegata ad esperti artigiani del nord-est italiano, come scelta etica dell’azienda di valorizzare e sostenere le eccellenze locali e tradizionali. L’idea di una crescita economica sostenibile impone anche che colori e pellami vengano realizzati con sostanze vegetali, non inquinanti e anallergiche.

String, Peony, Swing, Feather, Poppy, sono solo alcuni dei molti nomi attribuiti agli innumerevoli modelli Trippen, irrinunciabili per chi voglia camminare comodamente, conservando un’alta carica innovativa. Irrinunciabili, soprattutto, quando si voglia indossare un abbigliamento d’avanguardia, senza tradirlo con la scarpa sbagliata!

Venite a scoprire la collezione primavera-estate 2012 da IVO MILAN!


0 comments
Submit comment

*


1 + = dieci