www.ivomilan.it

   IVO MILAN – Radical Fashion Blog

BaoBao-Issey Miyake: la borsa high-tech

Nata da un esperimento nella linea Pleats Please, la borsa cult di Issey Miyake viene battezzata come progetto autonomo col nome Bao Bao solo nel 2000, un simbolico omaggio all’avveniristico Guggheneim Museum di Bilbao, progettato dall’architetto canadese Frank O. Gehry ed inaugurato nel 1997.

Una connessione con l’opera di Gehry non casuale, che mette in luce le ambizioni e la consapevolezza di aver congegnato un oggetto ad alto tasso di innovazione e bellezza.


Partendo da un principio tradizionale come l’origami, e da un tassello primario in PVC a forma di triangolo, la Maison Issey Miyake sviluppa un prototipo dalle illimitate potenzialità plastiche. Le placchette di PVC unite tra di loro con inedite tecniche matematico-tessili, plasmano un accessorio mutevole, che si modella in base al suo contenuto, a come viene indossato, o anche solo appoggiato. In un gioco costante di forme e riflessi, i colori vengono esaltati dai bagliori che il PVC stesso cattura e rispecchia.

Trattato alla pari delle migliorie carrozzerie automobilistiche, il piccolo modulo triangolare subisce infatti le stesse indelebili e spettacolari verniciature della Lexus, eccellenza della nota casa giapponese Toyota, in un gemellaggio pensabile solo dalla lungimiranza ideativa di Miyake.

Ogni minimo particolare di questo oggetto rimanda alla complessità che si cela dietro la sua progettazione. Grazie alle sofisticate tecnologie proprietarie messe a punto dalla Maison viene inoltre eliminato alla radice l’annoso problema dello scarto di produzione (qui del tutto inesistente) e il prodotto finale diviene un unicum al riparo da repliche e cloni mal realizzati.

Ennesimo colpo di genio di Issey Miyake che, tramite la linea BaoBao, nei suoi diversi modelli, dalle borse ai più basilari porta-chiavi, ha nuovamente reso la gioia del colore e le illimitate possibilità espressive della forma accessibili ed indossabili.

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

…la scoperta delle Bao Bao continua sul nostro sito!


0 comments
Submit comment

*


7 − due =